visite medicheL’avventura di Diritti al Cuore è iniziata dal Senegal e prosegue ancora oggi, dopo quasi vent’anni. Il nostro obiettivo è dare un contributo concreto a chi vive in uno stato di semi povertà, cercando di migliorarne la condizione sia fisica che culturale.

Dal punto di vista sanitario, ancora oggi, le poche strutture operanti sul territorio sono a pagamento e l’acquisto dei farmaci è completamente a carico del singolo che di contro non ha mezzi sufficienti per provvedere e pagare le cure necessarie.

Un semplice raffreddore non curato, soprattutto per un bambino, può portare ad una serie di complicazioni che possono comprometterne la crescita.

Per questo abbiamo deciso di attivarci direttamente sul posto con tre-quattro missioni l’anno, gestite da un'equipe formata da medici, infermieri e volontari per fornire visite mediche gratuite, con maggior focus sui bambini, e farmaci di prima necessità.

Oltre alle visite generiche e al primo intervento, forniamo anche, ove necessario, esami diagnostici più approfonditi, cure specialistiche e interventi.

Possiamo distingue le patologie di cui ci occupiamo in due macro aree che trattiamo con approcci diversi:

patologie strettamente correlate alle condizioni igienico sanitarie;

patologie correlate agli stili di vita.

Nella prima macro area le malattie più frequenti sono: parassitosi intestinali, patologie respiratorie, malaria, dermatosi. Queste patologie possono essere prevenute con semplici norme igienico sanitarie e con l’uso di farmaci non sempre facilmente reperibili in questi Paesi. In questi casi il nostro intervento si focalizza principalmente sulle visite mediche e sulla distribuzione dei farmaci, senza però trascurare l’istruzione sulle principali norme igienico-sanitarie. La visita medica è una visita di base completa, in cui si esegue l'esame obiettivo dei principali organi e apparati del bambino. Una volta riscontrate eventuali patologie, si procede con la somministrazione di un farmaco e laddove il bambino necessita di una terapia di più giorni, il farmaco viene lasciato alla madre con chiare istruzioni su modalità di somministrazione e posologia.

Nella seconda area rientrano invece le malattie a trasmissione sessuale. In questo caso, trattandosi di tematiche culturali piuttosto sensibili, si fa prima di tutto leva sulla corretta informazione e sull’istruzione. Ci si focalizza sull'importanza della salute materna nella prevenzione di tutte quelle patologie che, se non correttamente trattate, possono diventare pericolose per le donne. Obiettivo finale è la progressiva riduzione di queste malattie.

Crediamo fermamente che per dare un contributo maggiore la popolazione locale debba essere consapevole dei rischi sanitari che corre ogni giorno.

Puoi sostenere questo progetto in diversi modi. Sia attraverso il “sostegno a distanza” sia attraverso il sostegno delle studentesse di Medicina e Scienze Infermieristiche del progetto “Fatou Studia”. Puoi contribuire anche direttamente attraverso donazioni libere oppure partecipando agli eventi di raccolta farmaci “Banco del Farmaco”.

Ce la mettiamo tutta per migliorare la vita dei cittadini senegalesi delle zone in cui operiamo e il tuo contributo per noi è vitale.

 

Scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2016 Diritti al Cuore. All Rights Reserved.

Accesso Utenti