Oggi vi presentiamo Alessandro

Immagine 128I nostri amici sono arrivati sani e salvi a Dakar. Giornata di ambientamento, domani inizieranno le visite mediche. Nel frattempo che ci racconteranno le loro avventure, vi presentiamo un altro membro della missione, Alessandro:

Mi chiamo Alessandro Cinci, ho già  67 anni, ed attualmente sono senza fissa occupazione (pensionato felice) con interessi che occupano praticamente lo scibile umano, ma con una preferenza per la conoscenza diretta di realtà diverse dalla propria. Ho conosciuto Diritti al Cuore tramite il solito passa parola fra conoscenti, e subito sono rimasto molto colpito dai progetti che questa onlus aveva attivato direttamente in Senegal, paese nel quale ho avuto la fortuna di vivere per circa tre anni e mezzo. Questa è la mia prima missione in Senegal con DAC e chiaramente non mi sono lasciato sfuggire l'occasione per ritornare ancora una volta in questa piccola parte d'Africa dove ho lasciato un pezzetto di cuore. Le speranze e le aspettative sono quelle di ritrovare il paese in una situazione di sviluppo sociale maggiore di quella passata e di contribuire, anche se in minima parte, a questo miglioramento. Chiaramente non ho alcun tipo di timore se non quello di essere pienamente utile e spero, grazie anche alla mia capacità di adattamento ed alla esperienza  che deriva all'età, di poter comunque aiutare lo staff sanitario della missione per la buona riuscita della stessa essendo questo l'obbiettivo principale che tutti noi di DAC ci diamo ogni volta che si parte.