Progetti a favore delle donne

Essere donna in Senegal
Le donne costituiscono la vera anima del senegal anche se la maggior parte di loro vive in una condizione subalterna e discriminata. Ne è un esempio il minore accesso delle donne a tutti i livelli di istruzione ed in particolare all’università in confronto ai coetanei maschi.
La donna senegalese viene riconosciuta a livello sociale solo quando, sposata, dà alla luce il primo figlio, ma comunque il ruolo di capo famiglia resta una prerogativa maschile. Deve attendere di raggiungere la menopausa per poter acquisire maggiore autorità all’interno della famiglia.
L’impegno per la cura della casa e dei figli, combinato con la carenza di servizi e spesso con la mancanza di istruzione, rende difficile l’emancipazione economica della donna e la rivendicazione dei propri diritti.
Questa situazione di dipendenza dal padre prima e dal marito poi si riverbera anche all’interno dei rapporti tra sessi, con il frequente verificarsi di violenze di genere. Spesso in caso di denuncia le vittime di abusi e di violenze devono affrontare l’esclusione dalla comunità oltre ai danni fisici ed al trauma psicologico.
Per questo la quasi totalità dei casi di violenze, fisiche e psicologiche, rimangono nascoste, emergendo di fatto soltanto al verificarsi di eventi gravi o in presenza di un presidio sul territorio di realtà associative forti. Per questi motivi da anni la nostra associazione promuove vari progetti a favore delle donne come fatou studia con energia, la casa di marietou e micro-credito.